Seo TRASPARENTE

Come distinguere una campagna di indicizzazione trasparente da una campagna "oscura"

26/03/2018 - SEO

In 10 anni di attività nello stesso settore capita spesso di imbattersi in offerte e preventivi altrui.


Anzi, se ti poni agli occhi dei tuoi clienti come un consulente serio e professionale, e soprattutto TRASPARENTE, non è difficile che il più delle volte siano i tuoi stessi clienti a volerti mostrare le offerte ricevute dalla concorrenza.


Da cosa nasce quindi questo approfondimento? Nasce dal fatto che il mondo della SEO e quindi dell'indicizzazione e posizionamento dei siti web suoi motori di ricerca è materia poco "tangibile", soprattutto agli occhi dei più sprovveduti.


Quando una materia è poco tangibile, diventa poco tangibile anche l'offerta.


Spesso un preventivo riguardante una campagna di indicizzazione presenta cifre esorbitanti indipendentemente dal tipo di lavoro richiesto e dal tipo di azienda. Il cliente non capisce le descrittive dell'offerta, è poco chiara e poco giustificabile.

Questo non significa che una campagna SEO debba necessariamente costare poco, anzi, il lavoro è spesso impegnativo e va giustamente retribuito. Una consulenza TRASPARENTE però si focalizza sui reali bisogni del cliente, contestualizzando il tipo di sito da indicizzare, il tipo di business e la reale concorrenza.


CONTATTACI PER MAGGIORI INFORMAZIONI ED UNA PRIMA CONSULENZA GRATUITA.


Quante parole chiave sono davvero necessarie? Viene chiesto?

Perchè non testare prima il lavoro e poi, al limite, una volta misurati i risultati, incrementare le parole chiave?

Perchè preventivare subito una campagna esorbitante, magari la stessa campagna proposta, ad esempio, ad una grande azienda o addirittura una multinazionale, anche se il cliente in questione è di diverse dimensioni?

La risposta è semplice: perchè il cliente NON è in grado di VALUTARE l'offerta!

Ma perchè non è in grado di farlo? Perchè non ha avuto una consulenza ADEGUATA per farlo.


Ecco cosa significa per noi la SEO TRASPARENTE: formare il nostro cliente (nel limite del possibile ovviamente) prima di fornire la nostra offerta.

Certo, stiamo parlando di un investimento di tempo iniziale da parte nostra... è più semplice mandare un preventivo molto alto, far leva sull'ignoranza della materia, e chiudere con un bel bottino.

Ma a quale scopo? Se la SEO funziona il lavoro aumenterà di conseguenza. Un imprenditore furbo è sicuramente in grado di capire se un lavoro è ben fatto, funziona e porta nuovi clienti e profitti al proprio business. Sarà lui il primo a voler incrementare le parole chiave.

Nel 90% dei casi infatti, a seguito di un'accurata consulenza, l'imprenditore navigato capirà dove e come sta investendo i propri soldi, e se il lavoro funziona sicuramente propenderà per ampliarlo.


E se non serve ampliarlo perchè il lavoro iniziale è stato sufficiente?

Meglio così, avrà speso il giusto e noi lavorato il giusto.

CONTATTACI PER MAGGIORI INFORMAZIONI ED UNA PRIMA CONSULENZA GRATUITA.


Torna alle News